Apneicamente.

E se Fossi Benzina Vi Brucerei.

Quando Non ne Resta Più.

E che Sia Silenzio.

Pazienza e Condanna.

Non Vi Distinguo dalla Tosse che Ho.

Ma Potrei Spararvi al Meglio.

Fra Conati di Giustizia.

Sono Solo Spigoli Morali.

Ed Ottenere.

Annientando Ogni Sorta d’Estetica.

E poi Ancora Acetone.

Finché sarò Esausto di Voi.

Dove la Candeggina Non Arriva.

E Cispe di te come in una Parte di Me.

Arrampicarsi Vale la Pena?

Ti Scoppio di quella Roba Maligna.

Lascia che Finisca ciò che Merita di Farlo.

Deflagrarvi Non mi Basterebbe Mai.

E l’Intento È Punibile.

Accaparrandosi Ogni Modo d’Essere.

Ma Non ci Indurre in Tentazione.

Incatenaci.

Dacci Olezzo e Stantio.

Come se Un Solo Domani Non Potesse Bastare.

Per Ritrovarti infine Cigno a Metà.

Tra Male e Bene Esistono Parentesi.

Se poi fosse Tutto Così Mite.

Così Innegabile.

E forse Apneico Non Ti Voglio,

Dove Calzo di Osmosi.

Torcendo Poco Filo ma Buono.

Inquietandomi.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s