Grigio.

Qui Giace l’Ombra del Fu Apprezzato.

Non Concede Chance di Ristagno.

Rimanendo il Sapore dei tuoi Abbracci.

Quel Distratto che mi Attraversa.

Per Imbastirmi a Dipendenza del giorno.

E comunque sia, Resti sui fili.

Ai Vecchi Ciao ci penso Io.

Non Nutriremo altre ore di discorsi Sconfinati.

Ci credo Poco all’Abbondanza.

Perché forse è Grigio Totale.

E sono Stufo di Subire Safari.

A trentadue denti d’Arroganza.

Ti Dedico Tutto ma No.

Quanto Pungeva quando Piangevi.

Anche se Vorrei Annebbiasse di più.

Non Posso permettere che Tu mi Soffochi.

È un modo come un altro per Bramarti.

Quanto Biondo mi serve per Vincere?

Il Licantropo delle Tue Lune.

Quando Puoi Tutto quello che Vuoi,

Non è Normale.

Ed è in un Tre Due Uno.

Potrei Smontare ogni Secondo.

Ma come Crimine ti dimentico Spesso.

Non si può Tradire ciò che Non si ha.

Mentre gli altri lo fanno.

E poi Infiniti capelli.

Neri di Me e Te.

Persisterà Solo quello che Non sono più.

E Provo a scavarti Triste.

Di particelle Sbagliate.

Machiavellicamente Estreme.

 

 

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s