Strascico.

Sempre tu mi trattieni dove non vorrei essere più.

Gli strascichi di quella vita insieme.

Indosso ancora le stesse vecchie camicie a quadri,

che tu amavi odiavi.

Vestivi con loro, una parte di me.

Anche tu, hai perso qualcosa di cui andar fiera.

Eri un Paradiso piovoso.

Eri un Inferno stanco.

Mi sfogavo nei tuoi arpeggi.

E l’arrampicare dei tuoi No.

Permanente, il freddo avvolgeva il nostro essere inutili ed inconsapevoli.

Per una vita che non ci cercava.

E si vedeva il bosco dalla finestra con la tenda di perline.

Amavo te molto più di me.

Amavo noi più di tutto.

E noi soltanto.

E d’altro, niente.

Ti sarò per sempre ingrato.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s