Abdicare.

Anche se finirai per odiare il suono della tua voce,

i fiori continueranno a danzare nella brezza

e l’erba, sempre si presterà a sostenere i tuoi passi.

Anche se te ne vorrai andare per motivi futili,

gli alberi non smetteranno di erigersi e germinare

e le pietre, ancora resteranno dove sono da sempre.

Sei alimentata da qualcosa che nemmeno tu conosci.

Una forza così grande, la si può contenere solo per un po’.

Vorrei stare tra le tue mezze misure.

Vorrei avere più contorno da donarti.

Un sogno di neve dal quale è impossibile svegliarsi,

perché No, non lo si vuole fare.

Incredibile meravigliarsi ancora.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s